Agriturismi Farina

GINNASTICA TONIFICANTE

GINNASTICA TONIFICANTE

ginnastica-tonificanteLa società e la moda ci impongono corpi sempre più prestanti, snelli e soprattutto tonici. La tonicità dei nostri muscoli sembrerebbe quindi aver assunto solo un’importanza estetica, trascurando il vero valore che può assumere un muscolo tonico nel nostro corpo nello svolgere innumerevoli attività quotidiane.

Cos’è

Per tonificazione si intende il raggiungimento di una migliore trofia e definizione della muscolatura per mezzo della resistenza progressiva. Dal punto di vista puramente anatomico e fisiologico i muscoli definiti tonici sono quelli di sostegno, che permettono di mantenere una corretta postura e quindi proteggono da problemi e dolori. Detto questo sorge il quesito: “E’ importante tonificare solo determinati muscoli perché ci facciano apparire più belli o è opportuno avere una tonicità equilibrata che fornisca un buon sostegno per una corretta postura? E soprattutto: “Se mai raggiungessimo un buon tono a livello generale, è importante che un muscolo sia grosso o che lavori bene?”

Come funziona

L’obiettivo è tonificare in modo armonico tutti i muscoli per evitare disequilibri che potrebbero determinare scompensi posturali e, con il passare del tempo, anche dolori. La nostra priorità assoluta quindi è che un muscolo lavori al meglio in coordinazione con gli altri e che non sia necessariamente grosso.

Un esempio lampante è il cliente maschio che nel voler evidenziare il muscolo pettorale lo sviluppa in modo indiscriminato senza tener conto di cosa questo comporta dal punto di vista funzionale. Si svilupperà un compenso con spalle interiorizzate, intraruotate e/o ipotonia dei muscoli dorsali; pertanto proprio noi, professionisti del settore, dovremmo rispettare un equilibrio che sia anche funzionale già nei soggetti sani.

Innanzitutto andiamo a detenere i muscoli della catena posteriore e successivamente il gruppo dei pettorali, per evitare che in futuro si presentino problemi all’intero cingolo superiore per ipertrofia o ipotono di alcuni muscoli rispetto ad altri.